Home Sommario Mappa del sito Commenti
  

8448 (1999)
Su 853 (1977) 8860 (1980) 8865 (1988) 8880 (1994) 8448 (1999) 8466 (2001) 8070 (2011) 9398 (2012)

 

8448

Superauto del 1999, 1437 pezzi.

Funzioni 

  • Ruote sterzanti tramite cremagliera
  • Ruote di trazione posteriori, con differenziale 
  • Motore a 8 cilindri a V con ventola di raffreddamento, che può essere posizionato sia davanti che dietro senza fatica (si tolgono due spinotti, si sfila il motore, lo si riposiziona e si inseriscono nuovamente gli spinotti)
  • Cambio a 5 marce di tipo H standard più retromarcia (solo il modello 853 del 1976 aveva la retromarcia). 
  • Quattro sospensioni indipendenti con un ammortizzatore ognuna, strutturate per mantenere le ruote perpendicolari all'asse della vettura
  • Carrozzeria con cofano motore posteriore apribile e portiere ad ali di gabbiano, ad azionamento pneumatico. 

Commento 

Eccellente riproduzione. 
La prima cosa che balza all'occhio è l'incredibile ricchezza di particolari statici e dinamici, che portano il contenuto tecnologico a livelli finora mai visti. Cito ad esempio i pistoni pneumatici delle portiere, che con leggero tocco le fanno aprire lentamente come le vetture vere con le portiere ad ali di gabbiano; oppure i particolari flessibili, che per la prima volta danno ad una supercar delle linee armoniose, e non spigolose come ad esempio per il modello 8880. Anche se il confronto tra 8880 e 8448 è inevitabile, tengo a sottolineare comunque che dal mio punto di vista, l'8880 non ha nulla da invidiare all'8448 poiché concettualmente diverso. 
Comunque preferisco la versione precedente, e semplicemente perché il risultato ottenuto, lo si era ottenuto con pezzi standard della vecchia generazione, quelli, per intenderci, che i ragazzi di una volta come me più facilmente ricordano.


Home ] Su ] 853 (1977) ] 8860 (1980) ] 8865 (1988) ] 8880 (1994) ] [ 8448 (1999) ] 8466 (2001) ] 8070 (2011) ] 9398 (2012) ]

Inviare a c.ruggeri@malpensa.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web. Copyright © 2005 Cristiano Ruggeri